Rinoplastica

Dettagli dell’intervento di Rinoplastica

 

CURIOSITÀ
Durata intervento: circa 2 ore

Riposo post-operatorio: 2 giorni

Modalità di ricovero: day surgery

Anestesia: generale

Ritorno alla vita sociale: 7 giorni

Ritorno all’attività fisica: 20-30 giorni

La presenza del naso è basilare per l’intera armonia del viso. Posto al centro del volto è continuamente sottoposto alle attenzioni della gente. E’ in grado di conferire sfumature di forza o delicatezza, carattere o timidezza.

Per questo, è molto importante comprendere le proprie aspettative e conoscere i propri difetti (gibbo, gobba o punta grossa) al fine di correggerli senza stravolgere l’intera fisionomia del volto.
Il dott. Tommaso Battistella vi guiderà nella scelta della procedura chirurgica più adatta. Richieda un consiglio on line.

“Rinoplastica: oggi è possibile eliminarne i difetti del naso senza stravolgere la fisionomia del volto.”

 

 

La procedura chirurgica

 

La Rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica che modella la punta e la piramide nasale correggendo i difetti sgraditi al paziente.
La via d’accesso può essere all’interno delle narici o mediante una piccolissima incisione columellare (dagli esiti praticamente invisibili) che permette un miglior modellamento della punta e una più agevole correzione nelle rinoplastiche secondarie.
Qualora sia presente una deviazione del setto nasale, responsabile di una disfunzione respiratoria, è possibile eseguire contestualmente un intervento di settoplastica.

Indicazioni pre-operatorie

 

E’ opportuno non programmare l’intervento immediatamente prima o durante il flusso mestruale. Informare il Chirurgo di qualsiasi trattamento con farmaci tipo: cortisonici, antiipertensivi, contraccettivi, ipoglicemizzanti, anticoagulanti, cardioattivi o tranquillanti ecc. Sospendere lassunzione di farmaci contenenti l’acido acetilsalicilico (Aspirina, Ascriptin, Bufferin, Cemerit, Vivin C ecc.) almeno 10 giorni prima dell’intervento. E’ consigliato alle pazienti in trattamento con contraccettivi orali di interrompere l’assunzione di tali farmaci un mese prima dell’intervento chirurgico. E’ necessario astenersi dal fumo (attivo e passivo) per almeno due settimane prima dell’intervento (l’incidenza delle complicanze è 10 volte superiore nei pazienti fumatori). Segnalare la comparsa di raffreddore, mal di gola , tosse e malattie della pelle. Qualora dovesse insorgere la necessità di assumere un qualunque farmaco non segnalato in fase di colloquio anestesiologico, farlo presente subito al dott. Battistella per valutarne possibile assunzione. Non assumere cibi né bevande dalla mezzanotte del giorno prima: mantenere il digiuno.

 

Il giorno dell’intervento

 

Lavare i capelli, struccare accuratamente tutto il viso con particolare attenzione alla rimozione del mascara dalle ciglia.
Presentarsi in clinica con:

– Referti degli esami pre-operatori in originale.

- Abbigliamento:

  • Indossare abbigliamento comodo;
  • una maglietta non particolarmente aderente;
  • biancheria di cotone (slip e calzini);
  • abbigliamento pratico da indossare durante la permanenza in Clinica;
  • un paio di ciabatte.

- Saldo dell’intervento ll saldo della procedura deve pervenire il giorno dell’intervento:

  • a mezzo contanti;
  • a mezzo assegno

 

Dopo l’intervento di rinoplastica

 

Non rimuovere il bendaggio rigido-contenitivo fino alla successiva visita di controllo.

A distanza di circa 24 ore dall’intervento spesso si manifesta un evidente edema periorbitario con ecchimosi bluastre, che andrà lentamente risolvendosi spontaneamente. Per accelerare la risoluzione di tali fenomeni è consigliato dormire con almeno due cuscini dietro la testa per mantenere una posizione più declive.
Non fumare per almeno sette giorni, per evitare colpi di tosse che potrebbero favorire un possibile sanguinamento. Non lavare i capelli durante la prima settimana.
Al bisogno, lavare le cavità nasali con soluzioni spray a base di “acqua di mare” tipo “Tonimer”.
Eventuali attività sportive possono essere riprese dopo 3 settimane purché non espongano a possibili traumi del naso.
Per almeno un mese non indossare occhiali con montature pesanti, non esporsi al sole o al calore intenso (es. sauna).
Per alcune settimane, dopo la rimozione della medicazione contenitiva, evitare di esporsi al rischio di traumi diretti al naso come, ad esempio, giocare con animali di grossa taglia, prendere in braccio bambini o frequentare luoghi molto affollati, e soffiarsi il naso con delicatezza senza stringerlo eccessivamente. Il paziente dovrà effettuare le visite di controllo presso l’ambulatorio del dott. Battistella come da indicazione specifica. Dopo le prime mediazioni indicate dal professionista a seconda dei casi, il paziente è tenuto a presentarsi dopo un mese, tre mesi, sei mesi ed un anno dall’intervento. E’ inoltre richiesto un controllo periodico per tutta la durata del post intervento con cadenza annuale per la valutazione dell’andamento del risultato a distanza. Il controllo post operatorio ha elevata importanza per il buon esito dell’intervento ed è pertanto necessario ritenerlo dovuto.

Evitare

– Rimozione della medicazione rigida fino alla visita successiva
– Bagnare la medicazione
– Sollevamento di pesi (es: bambini o sacchi della spesa) per i primi 20 giorni.
– Assunzione di farmaci a base di acido acetilsalicilico (aspirina) per i primi 20 giorni.
– Per almeno un mese non indossare occhiali con montature pesanti
– Esposizione al sole o ad altre fonti di calore intenso (sauna) per i primi mesi.

Necessario

– Riposo assoluto la prima settimana.
– Assumere scrupolosamente la terapia farmacologia prescritta.
– Dormire in posiziona supina (a pancia in su) e con il capo sollevato (porre due cuscini sotto al materasso) le prime due settimane.
– Riprendere l’attività sportiva gradualmente dopo 1mese (che non implichi traumi diretti o indiretti al viso).
– Soffiarsi il naso con delicatezza senza stringerlo eccessivamente.

Qui puoi scaricare i Documenti con le informazioni specifiche per l’intervento:

 

- CONSENSO INFORMATO

PROSPETTO INFORMATIVO