NOVITÀ

La nuova liposuzione con tecnica SAFE

18 dic 2018, Scritto da Tommaso Battistella in blog
liposuzione

Cos’è la liposuzione e a cosa serve?

La liposuzione convenzionale è un intervento chirurgico atto a rimodellare il corpo attraverso l’estrazione – mediante aspirazione – degli eccessi adiposi nelle aree interessate.
Nei miei interventi di liposuzione, utilizzo la tecnica “SAFE” che, rispetto a quella tradizionale o “non safe”, mostra una riduzione significativa dei tempi operatori, dei danni vascolari e offre migliori risultati estetici con minori rischi per il paziente.
La liposuzione con tecnica SAFE non è l’unica procedura chirurgica che propongo per eliminare l’adipe in eccesso e in questo articolo accennerò infatti anche alla LESC (lipoemulsione sottocutanea) per per gli accumuli adiposi localizzati.

Come si svolge la liposuzione con tecnica SAFE?

SAFE in inglese significa “sicuro”, ma è anche l’acronimo di Saponification-Aspiration-Fat Equalization. In pratica questa tecnica prevede alcuni step in successione.

L’infiltrazione di una soluzione anestetica è il primo e ha la funzione di preparare il tessuto adiposo per quelli successivi (crea infatti una rapida vasocostrizione in modo da preservare l’integrità dei vasi sanguigni). Questo passaggio è fondamentale per ridurre il sanguinamento.
Dopo aver atteso il tempo necessario per ottenere una buona vasocostrizione (circa 20 minuti) si comincia con la fase di lipoemulsione (in inglese saponificazione). Questo procedimento avviene in assenza di aspirazione con uno speciale macchinario che fa vibrare la cannula a 2500 Hz.

La vibrazione ed un gentile movimento dato dall’operatore, permettono il distacco degli adipociti (cellule del grasso) in modo non violento, senza strappo.

Una volta trattata l’intera area, avendo trasformato il tessuto adiposo in un’emulsione, si procede con il terzo step, l’aspirazione ed infine alla omogenizzazione di eventuali avvallamenti (fat equalization), permettendo di non avere irregolarità post operatorie.
Va sottolineato che tutta la procedura è studiata per mantenere un leggero strato di adipe sulla fascia profonda, per evitare che il derma vi aderisca e causi antiestetici avvallamenti.
I vantaggi sono innumerevoli:

– si riducono il sanguinamento e i danni vascolari

– si riduce il dolore post operatorio

– si riducono i tempi operatori e pertanto anestesiologici.
Riassumendo, la liposuzione con tecnica SAFE:
– Ottimizza la rimozione del grasso, in termini quantitativi
– Mantiene l’integrità vascolare, evitando traumi
– Riduce le complicazioni e i rischi rispetto alla liposuzione con tecnica tradizionale
– Permette di mantenere o migliorare l’armonia naturale delle curve del corpo
– Migliora l’aspetto della pelle, andando a massimizzarne la ritrazione ed evitando, quindi, la lassit
cutanea
Il tessuto adiposo aspirato può essere eliminato o filtrato per essere riutilizzato nell’intervento di
lipofilling.
Ho scritto un articolo di approfondimento dedicato al lipofilling che puoi leggere qui, ma riassumo brevemente specificando che si tratta di un intervento di medicina rigenerativa, volto a riempire e ringiovanire le aree in cui vengono iniettate le cellule adipose precedentemente estratte.
La liposuzione può diventare, quindi, un vero intervento di rimodellamento corporeo e di ringiovanimento cutaneo, poiché consente di eliminare il tessuto adiposo in una zona (come ad esempio l’interno coscia o l’addome) e di riempirne altre svuotate, donando un aspetto tonico alla pelle e riducendo anche le rughe o gli esiti cicatriziali.
La durata dell’intervento di liposuzione con tecnica SAFE è limitata e può variare da 1 a 2 ore a
seconda di diversi fattori, è effettuata con anestesia locale e sedazione profonda e la ripresa delle attività sociali può avvenire dopo 2-3 giorni.
Nelle 4 settimane successive all’intervento, va indossata una guaina compressiva ed è previsto un
periodo di almeno 10 giorni di relativo riposo (vanno evitati gli sforzi fisici).
In alcuni casi, per ottimizzare ed accelerare il riassorbimento dell’edema post-operatorio, viene
consigliato di sottoporsi a cicli di massoterapia e linfodrenaggio, a distanza di 20-30 giorni
dall’intervento.
Effettuato il primo controllo post-operatorio a ridosso dell’intervento, il paziente deve tornare dal
medico a distanza di 1 mese, poi di 3, 6 infine con cadenza annuale per valutare i risultati
dell’intervento nel tempo.

 

Esiste un’alternativa alla liposuzione?

Esiste se le adiposità sono localizzate (es: interno ginocchia o trocanteri o interno cosce).
La tecnica si chiama LESC (lipoemulsione sottocutanea). Il principio è lo stesso della liposuzione con tecnica SAFE ma differisce nelle tempistiche operatorie e nell’anestesia.
Quest’ultima infatti è solo locale (il paziente però può richiedere una leggerissima sedazione) poiché i tempi si riducono a circa 20 minuti.
Questa procedura permette di trattare un’unica area per volta. Durante lo svolgimento del trattamento si aspira una quantità di lipoemulsione inferiore rispetto alla liposuzione SAFE, poichè, per piccole quantità di grasso, si ottiene comunque un ottimo risultato nei mesi successivi, quando avviene il naturale riassorbimento della lipoemulsione residua.
La LESC, come la liposuzIone con tecnica SAFE evita “l’effetto strappo”, ed in più non richiede l’utilizzo del bisturi ed è pressochè indolore.
Inoltre, migliora l’aspetto complessivo della pelle, creando un “effetto lifting” visibile già dopo
poche settimane dall’intervento.
Un altro grande vantaggio della lipoemulsione con il PAL Microaire è l’assenza di tempi di recupero; infatti, già dal giorno dopo, si possono riprendere le varie attività.
Se ti interessa approfondire, puoi leggere l’articolo sulla lipoemulsione sottocutanea che trovi qui.
Sono disponibile per informazioni al numero 3935049516, via mail a info@tommasobattistella.com
o su messenger cliccando qui (m.me/Dr.TommasoBattistella).
Ricevo a Monastier di Treviso (Casa di Cura Giovanni XXIII), a Paese (al centro VitaMedica) e a
Verona (centro specialistico TecnoMed).