Resurfacing e Refresh

Dettagli dell’intervento con Laser Frazionato

 

CURIOSITÀ
Durata intervento: circa 20 min

Riposo post-operatorio: non necessario

Modalità di ricovero: ambulatoriale

Anestesia: topica

Ritorno alla vita sociale: immediato

Ritorno all’attività fisica: 2-5 giorni

Laser Utilizzato: Deka Smart Xide 2 o Lumenis Encore

Il Laser Frazionato è l’evoluzione delle vecchie tecnologie laser. Negli USA è tre le metodiche più richieste dalle pazienti. Con questa tecnica, infatti, è possibile ottenere i risultati di ringiovanimento facciale senza dover attendere il periodo di guarigione di un tempo, caratterizzato da croste cutanee e desquamazione. Migliorano la luminosità e l’elasticità della pelle e si restringono i pori dilatati. I risultati sono eccellenti.

E’ una metodica molto sicura e versatile. Può, infatti, essere impiegata come semplice Refresh (lifting della pausa pranzo) ma anche come Resurfacing full face. Vede indicati anche i trattamenti di collo e décolleté per offrire armonia e omogeneità di risultato.
Possono essere associati trattamenti con Biorivitalizzante o PRP.

 

A seconda dell’intensità di trattamento, che viene decisa insieme al dott. Tommaso Battistella, si rendono necessarie una o più sedute.

 

Di norma il ciclo completo, prevede due o tre sedute nel periodo invernale e un richiamo ogni anno per garantire il risultato a distanza di tempo. Dopo la seduta esita un rossore diffuso a tutta l’area trattata che va risolvendosi in poche ore, se il trattamento viene effettuato a bassa intensità, od in alcuni giorni se l’energia usata è stata più elevata.

 

In molti casi, soprattutto con pelli mature, è indicato un ciclo preparatorio (due sedute) ed una seduta post-trattamento (unica soluzione) di Biorivitalizzante o PRP per rendere efficace la risposta rigenerante della cute. La pelle, infatti, preparata precedentemente risponde con una rigenerazione cellulare più efficace, riducendo il periodo eritematoso e migliorando il risultato.

TESTO